Chi è Human Writer

Vuoi davvero sapere chi sono?

Smascherare Human Writer non è difficile, eppure ti invito a non farlo. Ti invito a reggermi il gioco.

Dopotutto, non stiamo parlando di un supereroe. Dovresti riuscire a tenere a bada la curiosità!

Humanwriter non indossa una maschera per celare la propria identità e rimanere nell’ombra: lo pseudonimo è l’espediente classico con cui liberare l’energia e la creatività con cui rinnovare la scrittura nell’era della maturità digitale.

Conscio di essere un tizio stravagante, unisce alla passione per il mondo umanistico un debole per l’evoluzione tecnologica, per la scienza e addirittura per i numeri. Facendo di questa sinergia umanistico/scientifica la sua bandiera, ha affontato tutto ciò che ha incontrato con un piglio diverso, con un piano preciso:

capire come funzionano le cose.

Scopri di più sul mio progetto

Qualità vs Quantità. SEO copywriting vs Storytelling. 

La scrittura nel mondo del web è giunta ad un momento di una svolta e deve decidere se intraprendere un percorso di riavvicinamento alle proprie origini “umane” o trasformarsi definitivamente in un prodotto digitale. Il progetto Human Writer, come è facile intuire, nasce da un presupposto umanista:

non importa quanto cambi, nel corso della storia, il modo in cui le informazioni e le comunicazioni vengono consumate dagli utenti: le informazioni, le pubblicità, i post social fanno leva sulle emozioni delle persone e per questo devono essere prodotti in modo personale e creativo, non possono essere, banalmente, confezionati seguendo le “fredde” logiche matematiche su cui si basano le architetture web …

Le macchine ci invidiano: gli stessi motori di ricerca da quasi un decennio si stanno evolvendo per rendere sempre più umani i propri algoritmi, per leggere in modo riflessivo e per imparare a riconoscere la qualità dell’informazione. In questo contesto, i massicci investimenti delle agenzie di comunicazione digitale in strategie di posizionamento agressivo dei contenuti dei rispettivi clienti (il mantra del SEO) hanno saturato il web di “contenuti ottimizzati” e, ad oggi, il contenuto sembra l’unica variabile su cui lavoarare per entrare ancora nelle menti dei lettori e per sconfiggere le loro armi di difesa (adBlock, filtri, leggi internazionali, etc.).

Non esiste una dicotomia tra esperto SEO e Copy creativo: per raggiungere contatti e potenziali clienti tramite il web l’unica via è la produzione di contenuti originali e personalizzati in cui l’indicizzazione web viene sempre dopo la qualità e l’originalità.

E’ giunto il tempo di una rivoluzione digitale, e un tipo tosto come Human Writer non può starsene in disparte!

Dammi una chance!

Tempo al tempo e un po’ di fiducia: scorri tra le pagine, segui il tema che più ti piace e prova a chiederti cosa potrei fare per te.

Ingaggiare Human Writer per un progetto di comuicazione e promozione significa ingaggiare un professionista con le idee chiare:

  • Comunicazione Strategica: anche la scrittura creativa è scrittura razionale, per questo mi occupo di pianificazione editoriale e realizzo calendari editoriali con cui organizzare il flusso e le frequenze delle pubblicazioni. Pianifico la comunicazione istituzionale e calendarizzo le comunicazioni con la rete di partener, stakeholder e operatori media perchè la mia idea di Communication Management prevede un coordinamento dell’intera produzione di messaggi e contenuti entro un piano di comunicazione integrata coerente con il brand e l’immagine.
  • Copywriting: creo contenuti personalizzati di ogni tipo (saggio, articolo giornalistico, post, storia, lista della spesa) con duttilità nella gestione del tono di voce nel rispetto del galateo digitale. Ho un occhio di riguardo per il copywriting promozionale e per la scrittura persuasiva.
  • Digital Storytelling: raccontare un storia è la scelta comunicativa preferita dall’uomo sin dalla preistoria data la sua alta probabilita di efficacia e successo, indipendentemente dalle finalita del messaggio (educare, divertire, condividere, coinvolgere). Al poema epico e alle pitture rupestri preferisco l’uso creativo della scrittura in storie aziendali, storie inserite in strategie di Content Marketing con cui lavorare sulla visibilita del marchio sfruttando le potenzialita dell’approccio “inbound” al marketing.
  • Faccio fatica a definirmi un esperto di Web Advertising (SEM): accanto ad un lavoro di ottimizzazione dei contenuti (SEO) il mio approccio al marketing predilige un lavoro sui contenuti finalizzato a trovarsi al posto giusto nel momento piu opportuno (Inbound Marketing). Il controllo dell’efficacia delle soluzioni proposte rientra nel campo della Web Analysis, un’attivita fondamentale anche per scrittori e creativi; la mia insolita passione per i numeri, le tabelle e la statistica, fortunatamente, mi aiuta in questa “divinazione digitale”.
  • Relazioni Esterne & Digital PR: Occuparsi delle relazioni esterne significa gestire in maniera coordinata flussi comunicativi diversi per stile, target e piattaforma utilizzata; per questo motivo la mia idea e quella di adottare un approccio crossmediale e interattivo alla gestione della reputazione aziendale sia online sia offline, occupandomi della gestione della presenza online con l’idea di soddisfare sempre e comunque la comunità web (Social Media & Community Management).

Google investe ogni anni miliardi per “imparare a pensare come un uomo” dimenticandosi di una cosa: in questa corsa uno Human Writer parte decisamente avvantaggiato…